Bio

Bio

 
 

 

 

 

 

Olimpia Cavriani nasce a Roma il 14 Dicembre 1980.

Studia tra Roma e Londra, Architettura, Design per la Comunicazione e Fotografia.

 Nel 2006 inizia i primi lavori di reportage di viaggio in India: “Śānti” è esposto come evento collaterale nella sesta edizione del Festival Internazionale di Fotografia di Roma e “Nord-Est”, realizzato nel 2008 è esposto al Museo del Tessuto di Prato.

Nel 2009 partecipa come fotografa ad una missione umanitaria in Niger nel distretto di Diffa e N’guimi, organizzata dall’ Università Tor Vergata di Roma e dall’ISiAO.

Dal 2010 al 2102 realizza  lavori per Istanbul Capitale della Cultura Europea e per la guida “Istanbul insolita e segreta” di Jonglez. Nel 2013 realizza per MISS ITALIA la campagna contro la violenza sulle donne.

Dal 2010 viaggia tra i Parchi Nazionali Africani (Kenia, Tanzania, Botswana e Sud Africa), le vette dell’Himalaya (India, Nepal), il Perù e Cuba, pubblicando su Africa Geographic, Condé Nast Traveller e The Trip Magazine, lavorando nel frattempo per diversi studi fotografici e agenzie di comunicazione per lavori di pubblicità, moda ed eventi.

Dal 2015 vive a Palermo dove collabora come coordinatrice di produzione per “Fondazione Sambuca” nell’ambito delle organizzazioni delle mostre, in particolare  nelle mostre della fotografa Letizia Battaglia “Anthologia” ai Cantieri culturali alla Zisa di Palermo (2016), “Per Pura Passione” al MAXXI di Roma (2016/2017), “The Leopard” di Isaac Julien al nuovo Centro Internazionale di Fotografia a Palermo, diretto da Letizia Battaglia (2017).

Come fotografa, a Palermo,  ha esposto il suo ultimo lavoro nella mostra personale “Partiture Siciliane” curato da Paolo Falcone (2016) ed esposto al Caffè Internazionale, e “Segreto” (2017) nella collettiva a cura di Letizia Battaglia, al nuovo Centro Internazionale di Fotografia diretto dalla stessa Letizia Battaglia.

 

Olimpia Cavriani was born in Rome on December 14, 1980.

She studied Architecture, Design for Communication and Photography in Rome and London. 

In 2006 she began making her first travel reportages in India: “Śānti” was shown as a side-event in the International Photography Festival of Rome (2007), and “North-East” was on exhibition at the Textile Museum of Prato (2008).

In 2009 she participated as a photographer for a humanitarian mission in Niger organised by “Tor Vergata” University of Rome and IsIAO. Between 2010 and 2012 she produced works for Istanbul European Capital of Culture and for the guide “Istanbul unusual and secret” (Jonglez). In 2013 she photographed the campaign on violence against women for Miss Italia.

From 2010 she has travelled between the African National Parks (Kenya, Tanzania, Botswana and South Africa), the peaks of the Himalayas (India and Nepal), Perù and Cuba, publishing in Africa Geographic, Condé Nast Traveller and The Trip magazine. In the same time she’s been working for various photographic studios and communication agencies on events, advertising and fashion.

From 2015, she has been living in Palermo, where she works as production coordinator for “Fondazione Sambuca” on different exhibitions: in particular the photographer Letizia Battaglia’s major exhibitions “Anthologia”at Cantieri culturali alla Zisa of Palermo (2016) and “For Pure Passion” at  MAXXI in Rome  (2016/2017), “The Leopard” by Isaac Julien at the new International Center of Photography in Palermo directed by Letizia Battaglia.

As a photographer in Palermo she also exhibited her most recent work in a solo exhibition titled “Partiture Siciliane” at Caffè Internazionale, curated by Paolo Falcone (2016), and “Segreto” a collective exhibition curated by Letizia Battaglia at Battaglia’s  new “International Centre of Photography ” in Palermo.

 

 

 

Download CV